Il Texas Holdem visto dai ricchi [ULTIMA PARTE]

Continuiamo ad analizzare il perchè, dei ricchi uomini d’affari, amano calcare la scena del poker mondiale

Il poker per i ricchi uomini d'affariContinuiamo ad analizzare il perchè, dei ricchi uomini d’affari, amano calcare la scena del poker mondiale.

Torniamo per un attimo sulla dichiarazione di Paul Newy, noto imprenditore britannico nonché assiduo frequentatore di numerosi eventi ad altissimo buy-in:” partecipo a numerosi eventi, nonostante gioco a poker da poco tempo. Il tutto sta nel riuscire a provare qualcosa a te stesso, liberare cioè la voglia di competere (si fa per dire) con i migliori al mondo. Proprio per questo non mi tiro indietrocontinua Paul Neweyanche se bisogna investire 1 milione di dollari (chiaro riferimento al Big One a cui non si è certamente sottratto).

Se analizziamo le cifre spese per prendere parte ad ogni singolo evento, notiamo come solo circa 4.200$ sono stati recuperati, segno di come i ricchi uomini d’affari calcano la scena del grande poker solo per passione e voglia di dimostrare qualcosa che va al di là dell’eventuale vincita in se. Diciamo che questi signori, sono gli attuali donk (o fish, come preferite) del poker attuale, un po come avviene tra i giocatori online ad esempio al NL 2. Avere un fish con un grosso patrimonio non ha prezzo!

Tra i 2 litiganti, il terzo gode

Antonio Esfandiari è riuscito a portare a casa oltre 18.000.000$ dopo la vittoria al Big One, lasciando un segno indelebile nel mondo del poker internazionale. “Credo che la partecipazione di questi soggetti sia fondamentale per l’economia del poker, perchè sinceramente sono stufo dei soliti pro che partecipano a questi eventi. L’errore comune è sottovalutare questi signoricontinua Esfandiariin quanto, proveniendo dal mondodell’economia, sanno quello che fanno, e perdere 1.000.000$ non è sicuramente una tragedia, a differenza di molti noi professionisti (me compreso).

Ad esempio, il manager di fondi speculativi David Einhorn ha chiuso il Big One in terza posizione, donando l’intera somma della vincita (oltre 4 milioni) in beneficenza.

Tutti sanno che la fortuna non predomina nel poker, ma ha comunque un ruolo importante nell’economia del gioco. Quindi, se i soldi non sono importanti, perchè non sfidare la sorte con la possibilità di battere i migliori?

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it