Differenze tra squalo e fish [ULTIMA PARTE]

squalo-vs-fish-abilitaIn quest’ultima parte, vediamo quali sono le ultime differenze sostanziali che separano uno “squalo” dal semplice fish.

squalo-vs-fish-abilitaIn quest’ultima parte, vediamo quali sono le ultime differenze sostanziali che separano uno “squalo” dal semplice fish.

Nel Texas Holdem entrano in gioco una miriade di fattori, da prendere con attenzione per non risultare deboli e prevedibili agli occhi dell’avversario esperto. Dunque, oltre ad una costante attenzione ai dettagli e un bagaglio tecnico/culturale più che avanzato, vediamo quali altri fattori incidono sull’evoluzione da “fish” a “squalo”.

3. Saper controllare il proprio stato emotivo

I giocatori professionisti, dopo un susseguirsi di brutte situazioni al tavolo che sconvolgono i piani della giornata, sanno perfettamente come riprendersi: quello che accade in una singola mano non ha alcun significato intrinseco, visto e considerato che nel poker ciò che conta è ricollecabile solo ed esclusivamente al lungo periodo.

Inoltre, se per il fish il denaro è il fine che giustifica i mezzi, per il giocatore professionista è solo uno strumento per avanzare e continuare a migliorare. Rimanere costantemente stregati dalle fluttazioni del nostro bankroll, è solo l’inizio della fine: rimanete sempre concentrati, non fatevi condizionare troppo dall’esito di una singola mano e continuate a migliorare il vostro gioco. Non fidatevi delle sentenze al tavolo, ma fidatevi solo di voi stessi (come persone e giocatori).

4. Adattarsi a qualunque situazione

Nel poker, le variabili sono in costante mutazione, il che porta continuamente a doversi adattare per far fronte a qualsiasi imprevisto. Spesso, tranne in rarissimi casi, la nostra giocata dipende da tantissimi fattori, che nelle diverse situazioni possono cambiare: l’immagine al tavolo, lo stile di gioco dell’avversario, identiche situazioni vissute in precedenza etc….

Lo squalo conosce alla perfezione queste semplici regole di gioco, e sa dunque adattarsi ai suoi avversari proprio attraverso le loro tendenze che, sopratutto ad alti livelli, cambiano in continuazione proprio per non agevolare la lettura della propria mano.

In conclusione, per diventare dei cosidetti squali del Texas Holdem, non basta saper giocare e conoscere tutte le tecniche di gioco: occorre avere anche e, soprattutto, un controllo di se stessi tale da poter sopportare le insidie della varianza negativa, la quale spesso può mettere KO anche il più tenace dei giocatori.

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it