Gli HUD sono davvero indispensabili?

PokerTracker, Holdem Manager e molti altri. Tutti questi software, con i loro HUD (Heads Up Display), sono veramente indispensabili per vincere nel poker?

HUD pokerPokerTracker, Holdem Manager e molti altri. Tutti questi software, con i loro HUD (Heads Up Display), sono veramente indispensabili per vincere nel poker?

Le teorie sono assolutamente divergenti tra di loro. C’è chi è accanito sostenitore degli HUD, evidenziandoli come indispensabili al fine di rendere il proprio gioco nettamente più brillante e vincente. Altri invece, sostengono l’esatto opposto, ovvero l’inutilità di certe informazioni che, spesso e volentieri, confondono e dunque influiscono negativamente sulle proprie capacità di pensiero. Qual è dunque la verità?

Sono davvero indispensabili gli HUD?

La verità, come sempre, sta nel mezzo. Non ci sentiamo quindi, né schierarci da una parte né nell’altra. Semplicemente, l’edge su un determinato avversario non deriva dall’utilizzo dell’HUD. Risulta però evidente, come l’utilizzo di questi software sia molto utile per l’evoluzione del proprio gioco, ovvero quell’Hand Review tanto cara ai giocatori professionisti. Di fatto, un ricco database pieno zeppo di informazioni, non fa altro che rendere la nostra sessione post partita più dinamica e rapida, evitandoci i fastidi di scriverci tutto su un pezzetto di carta. Quindi, come detto, l’HUD risulta utile nella revisione del proprio gioco, ma non è altrettanto efficace quando si tratta di carpire informazioni al tavolo. Infatti, spesso sono proprio gli HUD a farci intraprendere una decisione che, altrimenti, avremmo evitato come la peste.

Un dato statistico, e dunque assolutamente reale, è attribuito soprattutto alla leggerezza con cui vengono attribuiti i range dell’avversario attraverso numeri poco coerenti. Pensiamoci, il poker non è dettato solo da numeri e matematica, ma anche dalla psicologia e l’umore di ognuno di noi. Per fare un esempio, mettiamo caso che Holdem Manager indichi un range di 3BET dell’oppo di circa il 6-7%. Cosa significa, che il giocatore rilancia solo con un range così ristretto? Assolutamente no, perchè sono tantissimi i fattori non presi in considerazione dal software, come ad esempio il già citato umore del giocatore, oppure un improvviso mutamento del proprio gioco per adattarsi ai vari player al tavolo.

Alla fine, gli HUD forniscono solo numeri. E per diventare professionisti del Texas Holdem, tali statistiche non rappresentano che la punta dell’iceberg. Occhio dunque a non far affidamento solo ed esclusivamente sull’utilizzo di questi software!

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it