Il Bluff-Catcher [ULTIMA PARTE]

Il bluff catcherUltima parte della serie “Il Bluff-Catcher“, questa volta incentrato principalmente sulla matematica che precede una buona riuscita di questa strategia.

Il bluff catcherUltima parte della serie “Il Bluff-Catcher“, questa volta incentrato principalmente sulla matematica che precede una buona riuscita di questa strategia.

CAPIRE UN BLUFF ATTRAVERSO UN ALTRO BLUFF

Quando siamo seduti ad un tavolo molto chiuso, cioè con giocatori standard e poco fantasiosi, le considerazioni da prendere sono 2: o lasciare immediatamente il posto, oppure dimenticarsi totalmente dei bluff-catcher, concentrando invece la propria strategia di gioco estraendo valore dalle nostre mani molto forti. Può capitare però di trovarsi di fronte alcuni grinder aggressivi e astrosi, contro i quali foldare tutto eccetto il nuts può rappresentare una grossa perdita nel lungo periodo. Molti giocatori esperti o quanto meno sensati, sanno perfettamente che è molto improbabile avere una mano imbattibile, dunque cercheranno spesso di aggredirci puntando anche i loro progetti mancati, piazzando dei bluff mirati anche al river qual’ora la situazione lo richiederebbe. In questi casi possiamo tentare un bluff-catcher, a patto di identificare quali giocatori fanno largo uso della tecnica appena sopra descritta. In questi casi, sfrutteremo la loro tendenza chiamando anche con mani marginali che possono comunque avere un buon margine di vittoria contro questi soggetti. Al river, chiamare con A-carta alta, puù farvi guadagnare moltissimo nel lungo periodo, non lasciandosi però prendere la mano e considerando qualsiasi puntata un puro bluff. Analizzate ogni aspetto del vostro avversario e limitatevi a chiamare o meglio, controrilanciare al river qual’ora intravediate un minimo di debolezza nella sua puntata.

LA MATEMATICA DEL BLUFF-CATCHER

La matematica nel poker ricopre un ruolo fondamentale: per capire quali calcoli sono alla base di questa particolare tecnica di gioco, occorre porsi e mettersi in condizione di analizzare correttamente il significato di pot odds e equity. Visto che attraverso un bluff-catcher è possibile vincere solo quando il vostro avversario sta bluffando a sua volta, possiamo calcolare la sua frequenza dei bluff sostituendo tale valore alla sua probabilità di centrare il progetto, mettendoci in condizione tale da poter intuire se il call è una mossa corretta e, soprattutto, profittevole.

Vediamo adesso un piccolo esempio per capire al meglio questo concetto.

ESEMPIO:

Prima del bottone tutti i partecipanti ad una partita cash game nl 200 foldano: quest’ultimo rilancia fino a 8$ e, dopo il fold dello small blind, noi decidiamo di chiamare con A-3 di Quadri dal big blind. Il flop regala la seguente combinazione di carte: 9-8-3. Su una puntata di 10$ dell’avversario, noi ci limitiamo al semplice call. Sul turn (2) check-check di entrambi e al river (2) il bottone decide di puntare 20$. Cosa fare a questo punto? È chiaro che la nostra mano non può battere assolutamente nulla, a meno di un bluff dell’avversario. Bisogna dunque chiamare con la nostra coppia di 3? Per capire se il call è la mossa giusta da fare, bisogna calcolare le pott odds e confrontarle con la frequenza dei bluff dell’avversario. Le pott odds sono di 2,85 a 1: se credete che il vostro avversario sia in bluff nel 50% dei casi allora il call è la mossa corretta.

Sicuramente non è facile capire quando l’avversario è in bluff, ma questo rappresenta sicuramente una buona strategia per allenarsi al fine di migliorare questo aspetto del gioco. Interpretare correttamente il range di mani di un giocatore e stanarne i bluff, porterà una nuova linfa vitale alle vostre casse.

4,5 rating
+ 500€ BONUS sul primo deposito
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
+ 30 TICKET FREEROLL da 1000€ senza deposito
+ 100€ BONUS deposito
+ 40€ in ticket tornei
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,0 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it