Quando giocare a poker? [ULTIMA PARTE]

I migliori orari per giocare a pokerConlcudiamo, in quest’ultima parte, la serie di articoli incentrati sul Texas Holdem, nonchè gli orari migliori per dedicarsi al gioco.

I migliori orari per giocare a pokerConlcudiamo, in quest’ultima parte, la serie di articoli incentrati sul Texas Holdem, nonchè gli orari migliori per dedicarsi al gioco.

Come abbiamo visto nel precedente articolo, gli orari nel poker sono importanti quasi quanto le proprie abilità. Evitare di giocare in una certa fascia oraria, può essere molto più profittevole rispetto a giocare in un’altra piena zeppa di regular. Ovviamente, ognuno gestisce il proprio tempo come meglio crede: se si preferisce giocare contro i migliori, allora qualsiasi orario del giorno può fare al caso vostro. Se invece, come me, amate trovare il fish di turno che garantisce un buon profitto per le proprie finanze, allora è fondamentale adattarsi ai tempi della poker room a cui si è iscritti.

IL FIELD

Come abbiamo detto, per adattarsi al tipo di field, occorre trovare il giusto orario di gioco. Per esperienza personale, il field più soft è possibile trovarlo nelle ore notturne, a partire dalla mezzanotte. Infatti, qui è possibile trovare una minor concentrazione di regular, nonchè un livello decisamente abbordabile anche ai mind stakes. Una volta valutata la scelta opportuna, è consigliato seguire quel determinato schema fino a quando non diventiamo particolarmente confident con il field scelto: dopodichè, il salto ad un livello successivo o ad un diverso orario di gioco avrà un minore impatto sul profitto generale.

IL TRAFFICO

Giocare soltanto nelle ore notturne, può rappresentare un ostacolo per coloro che amano grindare diversi tavoli alla volta. Infatti, gli orari sono decisamente meno trafficati, per questo bisogna porsi alcune domande: gioco prevalentemente per fare rakeback oppure mi interessa solo il profitto? Nel primo caso, occorre giocare neglio orari di punta (appena dopo pranzo), dove il traffico è decisamente interessante, mentre nel secondo caso, la regola può benissimo adattarsi a qualsiasi orario, soprattutto quelli notturni.

AVERE LA GIUSTA CONDIZIONE FISICA E MENTALE

Se, dopo essersi sgobbati un’intera giornata lavorativa, torniamo a casa e decidiamo di inizare a grindare dopo la mezzanotte, allora anche il field più soft può rappresentare un ostacolo. Avere la giusta condizione mentale è fondamentale per programmare i proprio orari di gioco. Non bisogna mai, e ripeto mai privarsi della propria vita sociale solo per grindare 6-7 ore ai tavoli: distaccarsi completamente dalla realtà del poker per qualche giorno non può che farvi bene.

In conclusione, essere giocatori di poker significa anche avere un programma di gioco ben definito. Scegliere i propri orari, le proprie condizioni ideali di gioco etc…: tutti elementi che garantiscono nel lungo periodo un profitto sicuramente interessante.

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it