Statistiche Poker Tracker e Holdem Manager [I PARTE]

Statistiche PokerIn un precedente articolo, abbiamo visto come ottimizzare al meglio l’HUD dei principali software di supporto, ossia Holdem Manager e Poker Tracker.

Statistiche PokerIn un precedente articolo, abbiamo visto come ottimizzare al meglio l’HUD dei principali software di supporto, ossia Holdem Manager e Poker Tracker.

In molti, però, considerano le informazioni di questi software poco chiare e di difficile interpretazione, risultando praticamente inutili alla vista di un occhio inesperto. Vediamo dunque quali sono i parametri più importanti da prendere in considerazione, nonchè la loro effettiva utilità applicata al gioco.

VPIP [voluntary put money in the pot]: questa statistica è considerata la più importante, imprescindibile all’interno di qualsiasi software di supporto. Indica quante volte l’avversario investe le proprie chips in un piatto, senza però tenere in considerazione le puntate obbligatorie, come i bui e le eventuali ante. Per rendere questa statistica attendibile, abbiamo bisogno di un quantitativo di mani superiore a 200, altrimenti le informazioni rilasciate potrebbero non corrispondere al vero.

  • VPIP < o = al 30%: giocatore solido, tight-aggressive
  • VPIP > del 30%: giocatore loose/maniac

PFR [pre-flop raise]: al pari del VPIP, anche questa statistica è assolutamente indispensabile. Se presa singolarmente, essa non definisce esattamente le tendenze dell’avversario, ma in accoppiata proprio con il VPIP fornisce informazioni più che attendibili. In pratica, indica la percentuale di volte in cui un avversario entra effettuando un raise, segnalando dunque il suo grado di aggressività o passività.

  • PFR < 30% del VPIP: giocatore passivo pre-flop
  • PFR tra il 30% e 50% del VPIP: giocatore passivo ma che aggredisce maggiormente
  • PFR tra il 50% e 75% del VPIP: giocatore tendenzialmente aggressivo
  • PFR > 80% del VPIP: giocatore loose/maniac

AFq [aggression frequency]: questo valore offre un quadro completo sull’aggressività del giocatore, prendendone in considerazione anche le mani foldate. Questo è un fattore da tenere in considerazione, in quanto l’AF [aggression factor] soffre proprio di questa mancanza.

L’AFq, però, va differenziato in base al software utilizzato e possiamo sintetizzarne le caratteristiche come sotto riportato:

Holdem manager [tiene conto anche dei check]

  • AFq < 10%: giocatore molto passivo
  • AFq tra il 10% e 20%: giocatore passivo
  • AFq tra il 20% e 35%: giocatore aggressivo
  • AFq > 35%: giocatore molto aggressivo

Poker Tracker

  • AFq < 20%: giocatore molto passivo
  • AFq tra il 20% e 35%: giocatore passivo
  • AFq tra il 35% e 50%: giocatore aggressivo
  • AFq > 50%: giocatore molto aggressivo

AF [ aggression factor]: questa statistica, indicata con un valore numerico, indica l’aggressività generale del giocatore nel post-flop.

  • AF < 1: giocatore molto passivo
  • AF tra 1 e 2: giocatore passivo
  • AF tra 2 e 4: giocatore aggressivo
  • AF > 4: giocatore molto aggressivo
4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it