Strategie di gioco: la mini-bet [PARTE UNO]

La mini Bet nel Poker Texas HoldemUna tecnica spesso utilizzata ai tavoli di poker online è sicuramente la mini-bet, ossia una puntata contenuta dagli effetti spiazzanti per il giocatore che la subisce. Come difendersi da questa strategia? Quale contromossa possiamo applicare?

La mini Bet nel Poker Texas HoldemUna tecnica spesso utilizzata ai tavoli di poker online è sicuramente la mini-bet, ossia una puntata contenuta dagli effetti spiazzanti per il giocatore che la subisce. Come difendersi da questa strategia? Quale contromossa possiamo applicare?

Spesso, ci troviamo in situazioni dove, su un grosso piatto, l’avversario decide di puntare in maniera molto contenuta. La soluzione viene presto a galla: l’avversario sta sicuramente proteggendo la sua mano, la quale non è poi così forte come vuol farci credere, per questo la sua puntata è inferiore rispetto alla media del piatto. Ma siamo proprio sicuri che questo è ciò che l’avversario vuole far trapelare attraverso la sua mossa?

LA MINI-BET

Una situazione simile è molto ricorrente nel poker online, dove l’utilizzo della mini-bet sta diventando una sorta di strategia. L’utilizzo più comune è sicuramente quando il flop regala combinazioni di carte che ben si prestano ad eventuali draw: puntando in maniera contenuta infatti, si tende ad alzare la posta in palio con piccoli rilanci, tendando di chiudere il proprio progetto al minor prezzo possibile, vincendo poi un gran piatto qual’ora il proprio progetto viene chiuso.

ESEMPIO

Siamo ad un tavolo cash game, ed optiamo per un raise con A-J off. L’avversario dopo di noi chiama la nostra puntata per vedersi il flop, il quale recita A-2-9, con due carte a picche. Continuetion bet da parte nostra e mini-bet dell’avversario, il che ci rende alquanto perplessi sulle reali potenzialità della sua mano. Ecco, in questi casi, molto probabilmente saremo di fronte ad un possibile progetto di colore. Analizzando il contesto, ci troviamo impossibilitati dal pensare che il nostro avversario possa aver chiuso un set, in quanto ha dalla sua la posizione che vorrebbe sicuramente sfruttare il più possibile a suo vantaggio. La miglior opzione sarebbe chekkare per poi rilanciare al turn, spot in cui molto probabilmente ci porterebbe via una gran quantità di chips. Però, se realmente dovesse aver chiuso un set al flop, sarebbe meglio impostare la puntata in maniera che il call possa risultare difficoltoso per coloro che inseguissero un progetto.

Questa mini-bet, qual’ora noi non avessimo avuto la nostra top-pair, molto probabilmente ci avrebbe indotto al fold, mentre se ci fossimo limitati solo al call e poi chek sul turn, l’avversario si guadagnerebbe una carta gratis al river se ancora il suo progetto non sia stato chiuso.

Concludendo l’esempio appena mostrato, la miglior soluzione in questi casi sarebbe quella di pushare al flop dopo la mini-bet dell’avversario, contro la quale si potrebbe anche decidere di abbandonare la mano. In caso contrario, saremo comunque spesso favoriti contro eventuali draw.

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it