Strategie di gioco: l’Openlimp [ULTIMA PARTE]

L' Openlimp nel poker alla texanaUltima parte per quel che riguarda il concetto di Openlimp nel Texas Holdem, oltre ad approfondire al meglio la strategia attraverso alcuni esempi pratici.

L' Openlimp nel poker alla texanaUltima parte per quel che riguarda il concetto di Openlimp nel Texas Holdem, oltre ad approfondire al meglio la strategia attraverso alcuni esempi pratici.

LE CARATTERISTICHE DELL’OPENLIMP

Come riportato nella prima parte dell’articolo, l’Openlimp è una tecnica particolare, attraverso la quale però si tende a perdere moltissimo valore economico nel lungo periodo. Questo aspetto del poker è spesso sottovalutato, soprattutto da quei giocatori che si affacciano per la prima volta in questo mondo. Infatti, oltre alle classiche “Monster Hand” con le quali effettuare un raise ad occhi chiusi, moltissime altre combinazioni di carte possono essere giocate in questa maniera.

Spesso capita che, con dei suited connectors in mano, il giocatore tende a sfruttare questa mano semplicemente Openlimpando, spendendo relativamente poco e traendone vantaggio qual ora il board fosse particolarmente favorevole. Per molti, questa chiamiamola “strategia”, potrebbe rappresentare un grosso vantaggio, ma secondo il nostro parere questa non è altro che una cattiva gestione delle proprie skill al tavolo. Il perchè? Semplice, attraverso un nostro raise, avremo subito il controllo della situazione, almeno finche qualcuno non entrerà in gioco seguendo una delle tre opzioni disponibili (fold, call, raise). Se uno degli avversari dovesse chiamare il nostro raise e il board non presenta particolari progetti che possano spaventarci, allora le possibilità di portarci a casa il piatto semplicemente attraverso una continuation bet è molto alta. Facciamo adesso alcuni esempi.

ESEMPIO 1

Siamo in un NL 100 6-max e decidiamo di aprire rilanciando 3€ da UTG con 9-7 a picche. Riceviamo il call solo da un avversario. Il flop presenta 7-Q-6, e noi standard c-bet. L’avversario folda e noi ci portiamo a casa il piatto.

ESEMPIO 2

Sempre NL 100 6-max, optiamo per un raise da UTG con 7-5 a fiori per un’ammontare pari a 3€. Anche in questo caso, un solo avversario viene a vedere il nostro rilancio. Flop 7-5-5: abbiamo una fortissima monster in mano e la naturale reazione di molti sarà di check/raisare o check/callare. Una situazione particolare che merita attenzione. Facciamo una c-bet. Entrambe le alternative sopra elencate sono sbagliate in quanto, attraverso il nostro rilancio da UTG, nessuno potrebbe farci in mano 7-5: al contrario, potranno pensare che vogliamo portare a casa il piatto magari con un Asso carta alta o magari con una overpair. Da questa mano possiamo estrarre il massimo valore dall’avversario aggressivo, in quanto mascherata in maniera impeccabile.

Tornando al concetto di Openlimp, cosa sarebbe accaduto se questa mano l’avessimo semplicemente limpata? Avremmo giocato per un piccolo piatto e i soldi sarebbere ancora negli stack dei nostri avversari.

In conclusione, la domanda che sorge spontanea è”quando allora è conveniente Openlimpare”? La risposta è” Assolutamente mai, in qualsiasi contesto di gioco (cash game, MTT, Sit&Go)”.

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it