Antonio Buonanno si ferma in quarta posizione. Braccialetto a Matt Perrins

perrins-win-ev.57-wsop-2013Al suo primo final table in carriera alle WSOP, Antonio Buonanno esce a testa alta. Solo un cooler ferma l’azzurro, per una quarta posizione da 231.529$.

perrins-win-ev.57-wsop-2013Al suo primo final table in carriera alle WSOP, Antonio Buonanno esce a testa alta. Solo un cooler ferma l’azzurro, per una quarta posizione da 231.529$.

Matt Perrins, il vincitore dell’evento, porta a casa il suo secondo braccialetto in carriera, oltre ad una prima moneta da ben 792.000$ che arricchisce e impreziosisce un trionfo maturato attraverso una prestazione entusiasmante, ma ambigua: il player inglese mostra gli artigli in più di un’occasione, ma non è esente da colpi particolarmente fortunati che lo proiettano in vetta alla classifica.

Nonostante il braccialetto non sia arrivato, ad Antonio Buonanno non si può rimporverare davvero nulla. Nel momento decisivo, Buonanno perde un colpo sfortunato con 9-9 contro 6-4 a quadri di Matt Berkey: si finisce all-in pre-flop, con Buonanno decisamente favorito, ma per Berkey si chiude un colore al turn che fa precipitare l’azzurro a circa 450.000 chips. Il rovescio della medaglia, se così vogliamo chiamarlo, è che lo stesso Barkey uscirà poi in quinta posizione, con l’azzurro che nel frattempo trova un bel raddoppio e, generalmente, conduce a testa alta la sua gara.buonanno-quarto-ev.57-wsop

Arriva poi il colpo imparabile, quello che può decidere le sorti di un torneo. Buonanno si ritrova ai resti con A-Q, chiamando una 4bet all-in di Perrins: il britannico mostra A-K e, senza alcun aiuto dal board, l’azzurro deve arrendersi in quarta posizione. Per Perrins dunque si spiana la strada verso la vittoria, con oltre 10milioni di chips contro le 995mila di Arthur Pro, per una sfida heads up che non ammette sorprese. Certo, dopo un iniziale raddoppio da parte di Pro, qualche sirena d’allarme deve essersi accesa, ma quando centri l’ennesimo colpo a tuo favore nel giro di qualche ora di gioco, la vittoria non può che manifestarsi. Perrins parte dietro con K-Q vs A-J di Pro, ma un Kappa al turn chiude tutte le pratiche.

Perrins può dunque sfoggiare il suo prezioso braccialetto, il secondo in carriera dopo quello vinto nel 2011 nell’evento 2-7 NL Lowball. La vittoria finale è stata sicuramente dettata dalla fortuna, ma ciò non toglie che il trionfo sia arrivato comunque da un grande campione.

Ecco il payout conclusivo:

  1. Matt Perrins    $792,275
  2. Arthur Pro    $489,451
  3. Seth Berger    $315,529
  4. Antonio Buonanno    $231,147
  5. Matt Berkey    $171,822
  6. Thomas Muehloecker    $129,447
  7. Randal Flowers    $98,715
  8. Joe Serock    $76,164
  9. Kent Roed    $59,398
4,5 rating
+ 500€ BONUS sul primo deposito
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
+ 30 TICKET FREEROLL da 1000€ senza deposito
+ 100€ BONUS deposito
+ 40€ in ticket tornei
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,0 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it