Intervista esclusiva a Luca Pagano (Parte II)

Seconda parte dell’intervista al recente vincitore dell’ Italian Poker Tour di Sanremo.

Luca PaganoPubblichiamo la seconda parte dell’intervista al recente vincitore dell’ Italian Poker Tour di Sanremo.

Luca, sono molto curiosa, come riesci a trovare il tempo per riuscire a fare tutto? Hai per caso scoperto il modo per aggiungere delle ore supplementari alle classiche 24 quotidiane?

Occorre sicuramente una buona dose di programmazione, oltre a tanta passione e voglia di fare. Con l’aiuto di una struttura efficace però alla fine si riesce a condurre in porto la maggior parte dei progetti.

Qual è la vittoria che ricordi più volentieri?

L’ultima. Senza dubbio l’ultima. Mi ha dato una sensazione particolare, poi conquistata a Sanremo ha un sapore più… italiano!

E a chi l’hai dedicata?

Ai miei familiari, mio papà, mia mamma, mio fratello Nicola e, naturalmente, alla mia fidanzata Elena. Inoltre mi piace ricordare Gianni Giaroni ed Enrico Mercatali, due amici e colleghi che sarebbero stati felici di vedermi vincere un torneo importante.

A quando una picca europea?

Ci stiamo lavorando, vediamo di sfruttare l’onda lunga di Sanremo e provarci da subito con la stagione EPT appena iniziata.

Le donne del poker, a che livello siamo? Ce n’è qualcuna che può dare del filo da torcere ai grandi campioni?

Beh ormai ci sono donne che fanno barba e capelli ai colleghi maschi; nel nostro team c’è, ad esempio, Giada Fang, la prima donna in Europa a diventare Supernova Elite.

Ed ora un suggerimento dedicato a chi non folda mai e, a coloro che, al contrario, hanno sempre paura di rischiare troppo.
Per entrambi: cambiate tattica, come recita un vecchio detto “la verità sta nel mezzo”. Non siate troppo aggressivi, ma non giocate neppure con la paura di metterle dentro. E non dimenticate che il vostro gioco va adeguato a quello degli avversari.

L’avvento del cash in che modo cambia il texas hold’em on line?

Visti i primi dati lo sta rivoluzionando; tantissimi giocatori si sono tuffati nella disciplina che sembra aver dato nuova e ulteriore linfa al movimento.

Oltre all’organizzazione di tornei di poker live e alla trasmissione Poker1Mania, promuovi attività benefiche attraverso la Onlus Pokerforlife, che punta a raccogliere fondi per realizzare progetti di aiuto, oltre ai charity tables. A chi vanno i proventi di queste iniziative benefiche?

In passato abbiamo pensato ai bambini meno fortunati, soprattutto coloro che vivono in Africa, ultimamente stiamo diversificando i nostri obiettivi e, per ogni evento, scegliamo a seconda di esigenze, priorità e budget da investire per il progetto.

Luca, concludo ringraziandoti per la disponibilità e ti rivolgo un’ultima domanda: come lo vedi il tuo futuro?

Credo che rimarrò nel mondo del poker se e fino quando mi stancherò di tutto. Faccio quello che mi piace e, anche se le cose non sempre vanno come vorrei, l’importante è non abbattersi mai, pensare al futuro… e chissà che questo non mi riservi un’altra picca!

4,5 rating
Bonus di Benvenuto del 100% sul primo deposito fino a 500€
+ 8€ GRATIS in ticket tornei senza obbligo di deposito
4,3 rating
Bonus di benvenuto del 100% fino a 1000€
3,8 rating
Bonus di benvenuto fino a 500€
15€ in tickets per tornei SPIN
4,3 rating
Bonus di benvenuto fino a 600€ sul primo deposito
€9000 di freeroll ai nuovi giocatori
AssoDelPoker
AssoDelPoker è un sito indipendente di informazioni sul poker online, non affiliato a nessuna sala in particolare. Copyright © 2006/2021 – Tutti i diritti riservati. Vi invitiamo a prendere visione del nostro Disclaimer - Privacy Policy - Powered by Topwebsite.it